Zurigo: destinazione EXPO

Zurigo: destinazione EXPO

Zurigo, affacciata sull’omonimo lago, attraversata dal fiume Limmat ed attorniata dalle Alpi, propone un’offerta unica che coniuga più di 50 musei, oltre 100 gallerie d’arte, boutique di prestigio di stilisti internazionali e zurighesi, numerosi ristoranti e locali trendy in particolare nei vecchi quartieri industriali riconvertiti, intensa vita notturna, avvenimenti per adulti e bambini. Zurigo, che

Zurigo, affacciata sull’omonimo lago, attraversata dal fiume Limmat ed attorniata dalle Alpi, propone un’offerta unica che coniuga più di 50 musei, oltre 100 gallerie d’arte, boutique di prestigio di stilisti internazionali e zurighesi, numerosi ristoranti e locali trendy in particolare nei vecchi quartieri industriali riconvertiti, intensa vita notturna, avvenimenti per adulti e bambini.

Zurigo, che si raggiunge da Milano in 4 ore di treno e un’ora d’aereo, non sarà solo un’attiva protagonista durante l’EXPO, ma sarà anche una delle top destination da visitare non solo per gli italiani, ma anche per i turisti e le delegazioni in arrivo da tutto il mondo a Milano per l’Esposizione Universale. La città elvetica infatti, oltre ad essere protagonista all’interno del Padiglione Svizzero di eventi e di una settimana interamente dedicata alle tematiche in primo piano ad EXPO, sarà anche una delle mete più facilmente raggiungibili e potenzialmente interessanti per le migliaia di persone che raggiungeranno il capoluogo lombardo tra maggio e ottobre di quest’anno.

Zurigo può ben essere considerata un’appendice di EXPO e di Milano grazie alla vicinanza e all’attenzione che rivolge ai temi principali che saranno protagonisti in questi mesi: innovazione e tradizione si uniscono da sempre in questa città alla ricerca di gusto, sostenibilità e qualità della vita. Nelle scienze e nella produzione di generi alimentari, le istituzioni scientifiche zurighesi, tra le più prestigiose al mondo, forniscono ogni giorno un valido contributo alla collettività così come nella quotidianità nascono costantemente fresche idee che mutano e arricchiscono la cultura culinaria di Zurigo, partendo spesso da un elemento basilare sia per l’alimentazione sia anche per la vita stessa: l’acqua. Non solo il tema del “gusto sostenibile” lega Zurigo e Milano, le due metropoli sono da sempre vicine e lo saranno ancora di più nei prossimi mesi con l’inaugurazione della Nuova Ferrovia Transalpina (NFTA) quando solo due ore e mezza separeranno la Hauptbahnhof Zürich e Milano Centrale.

Zurigo è pronta ad ospitare in questi mesi, con le sue eccellenti strutture alberghiere e gastronomiche, tutti coloro che da EXPO vorranno fare un tuffo nel suo vivace panorama culturale, cibo per lo spirito. In una città che ospita più di 50 musei e oltre 100 gallerie non può mancare una vista al vecchio quartiere industriale Zürich West, trasformato in un quartiere moderno con negozi, ristoranti, locali di tendenza, abitazioni e che ospita, nell’ex birrificio della Löwenbräu Areal, la Kunsthalle e il Museo dʼArte Contemporanea. Tutto questo in attesa del 100° anniversario del Dadaismo in programma nel 2016.

Tra i vari eventi in calendario ne segnaliamo, in particolare, quattro: la mostra, visitabile fino al 10 maggio, “Monet, Gauguin, van Gogh … Ispirazione Giappone”, in corso al Kunsthaus Zürich (www.kunsthaus.ch), la tradizionale festa di primavera (13/14 aprile, organizzata dalle corporazioni zurighesi e dagli abitanti di Zurigo), che culmina con l’incendio del Böögg, un pupazzo che simboleggia l’inverno, “Il Tavolo”, food festival (24/28 giugno), che coinvolge gli hotel 5 stelle di Zurigo (www.il-tavolo.ch), il Festival di Zurigo (12 giugno/12 luglio), con eventi culturali (concerti, mostre, esposizioni) nei principali luoghi di cultura della città (teatri, piazze, musei, strade, ecc.) (www.festspielezuerich.chfestspielezuerich.

Giovanni Scotti

giovanni
AUTHOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos