Ciccio Merola Lovedeejay: sei dj set a fine aprile tra Modena, Avellino Benevento e Caserta

Ciccio Merola Lovedeejay: sei dj set a fine aprile tra Modena, Avellino Benevento e Caserta

A fine aprile un calendario sempre ricco di date diventa ancora più vorticoso per il dj producer campano Ciccio Merola Lovedeejay. Tra il 21 ed il 30 aprile Ciccio Merola porta il suo open format sound in giro per la penisola tra Modena, Benevento, Avellino e Caserta… in top club come il DueUnoDue, il Royshow

A fine aprile un calendario sempre ricco di date diventa ancora più vorticoso per il dj producer campano Ciccio Merola Lovedeejay. Tra il 21 ed il 30 aprile Ciccio Merola porta il suo open format sound in giro per la penisola tra Modena, Benevento, Avellino e Caserta… in top club come il DueUnoDue, il Royshow Club, il Palapartenope, il Panart, il Kama ed il Rafael.

https://www.facebook.com/CiccioMerolaLovedeejay/
21/4 DueUnoDue – Modena
22/4 Royshow Club – Benevento
23/04 PalaPartenope – Napoli e Panart Club – Caserta
28/04 Kama Club – Avellino
29/04 Royshow Club – Benevento
30/04 Rafael Club – Benevento

Col suo Open Format, “un percorso musicale basato su differenti velocità musicali e di genere che segue un percorso ben preciso” (definizione sua) Ciccio Merola Lovedejay (cicciomerola.com) fa scatenare da tempo alcuni dei fashion club più “up” d’Italia. In realtà questo genere / non genere musicale è proprio quel sound eclettico che da tempo fa ballare i club più esclusivi del pianeta. A guardare la photo gallery della sua pagina Facebook si vedono, tra le altre, immagini che lo ritraggono con Belen Rodriguez, Fabrizio Corona, Dario Argento, Vittorio Sgarbi, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro (per i quali ha aperto un concerto qualche mese fa), Saturnino… Perché Ciccio Merola Lovedeejay fa muovere a tempo club che contano da tempo. Ad esempio è spesso in console in locali come Royshow Club (Benevento), Panart (Caserta), Inn Club (Avellino) e PoolClubbing (Latina). In console in carriera ha usato di tutto, dai giradischi Lenco ai 1200 Pioneer, mentre oggi usa soprattutto un laptop. Ma crede che quel che conta davvero, la creatività, prescinda dalla tecnologia utilizzata.

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos