Libando, a Foggia ci sarà la 4^ edizione

Libando, a Foggia ci sarà la 4^ edizione

Dal 20 al 23 aprile, Foggia ospita la 4^ edizione di Libando, viaggiare mangiando, promosso ed organizzato dall’Assessorato alla cultura del Comune, in collaborazione con l’associazione Di terra di mare, l’impresa creativa Red Hot e Streetfood Italia. Da venerdì 21 a domenica 23, dalle 11 fino a tarda sera, il villaggio gastronomico sarà nelle seguenti

Dal 20 al 23 aprile, Foggia ospita la 4^ edizione di Libando, viaggiare mangiando, promosso ed organizzato dall’Assessorato alla cultura del Comune, in collaborazione con l’associazione Di terra di mare, l’impresa creativa Red Hot e Streetfood Italia.

Da venerdì 21 a domenica 23, dalle 11 fino a tarda sera, il villaggio gastronomico sarà nelle seguenti piazze:  Cattedrale, Mercato, Purgatorio, Cesare Battisti, Municipio e Martiri Triestini . In quest’ultima piazza si trova la pizza napoletana con i campioni mondiali della specialità.

Piazza Purgatorio, invece, è interamente dedicata alle famiglie e ai bambini con il Villaggio Libandino che ospita al mattino laboratori sulla panificazione, la lavorazione della pasta e dei dolci rivolti alle scuole elementari, e nel pomeriggio laboratori per i bambini, mamme e papà. Sempre in questo spazio Daniela D’Elia tiene il laboratorio dal titolo “RistorArte” ed è a disposizione l’area giochi, aperta dalle 9 alle 23 nei giorni di venerdì e sabato, e dalle 11 alle 23 della giornata di domenica.

Ad ospitare le master class è, anche quest’anno, Piazza Cesare Battisti che con chef importanti come Peppe Zullo, Nazario Biscotti e Cristina Bowerman, solo per citarne alcuni.

Sempre in questa piazza si parla delle nuove frontiere del cibo con la tavola rotonda “Stappa, mangia e parla”, in programma sabato 22 aprile alle ore 18, a cui interverranno Cristina Bowerman (chef Glass Hostaria, Roma), Vittoria Cisonno (direttrice del Movimento Turismo del Vino Puglia), Peppe Zullo (chef Villa Jamele), Michele Peragine (giornalista Rai e presidente Giornalisti Agroalimentari Puglia), Fabio Renzi (segretario generale di Symbola), Pasquale Porcelli (giornalista enogastronomico del Corriere della Sera), Vincenzo D’Antonio (giornalista della rivista “Italia a tavola”) e Oscar Buonamano (giornalista, blogger de L’Espresso). A coordinare la tavola rotonda sarà Luciano Pignataro, scrittore e giornalista enogastronomico, che durante “Libando” presenterà il suo ultimo libro “La cucina napoletana” dialogando con Pasquale Porcelli.

Tutte le attività ruoteranno introno al tema scelto che è “Grani di Puglia”: dalla mostra multimediale – che aprirà Libando giovedì 20 aprile – a cura di Gianfranco Piemontese intitolata “Dal grano alla pasta”, all’omonimo convegno che vedrà la partecipazione di esperti del settore come Marina Mastromauro (legale rappresentante Granoro), Nicola De Vita (legale rappresentante Molino De Vita), Pasquale De Vita (ricercatore del CREA-CER Centro Ricerca Cerealicoltura Foggia), Angelo Petruzzella (vicepresidente Nazionale Lega Coop Agroalimentare) , e che sarà moderato da Sergio De Nicola (giornalista Rai3 Puglia).

Anche i numerosi seminari, in programma da venerdì a domenica sia al mattino che al pomeriggio, esploreranno il tema di questa 4^ edizione di “Libando”. Dall’“Acquasala” a cura della chef Diana Pia Pignatelli de Le Caselle di Rignano Garganico a “Il Grano così com’è” con Letizia Consalvo e “Le Mamme dei vicoli”, dall’“L’arte dell’impasto” con Antonio Cera di Forno Sammarco a “Il grano, ingrediente 3.0 per i fuori sede” a cura dei blogger de “La cucina dei fuori sede” Valentina e Andrea Pietrocola, da “Coltiviamo la nostra pasta” con lo chef Leonardo Vescera de “Il Capriccio” di Vieste a “La cucina a colori” a cura della chef Cristiana Montellanico, fino a “La cucina del terrazzano” a cura di Pasquina Sacco, autrice del libro “Il pancotto garganico, il piatto della pazienza”, con Annalisa Grana cuoca freelance, Nicola Russo chef del ristorante “Al Primo Piano” e l’attore Luigi Schiavone.

La 4^ edizione di “Libando” riconferma l’appuntamento con gli incontri B2B – in programma sabato 22 a partire dalle ore 9 al Circolo Daunia (in vico San Giuseppe 6) – l’offerta dei prodotti enogastronomici di qualità a buyer provenienti da Irlanda, Estonia e Lituania; un intervento concreto per fornire ai produttori locali uno strumento utile a proiettarsi sui mercati esteri (per partecipare al B2B è necessario prenotarsi contattando la segreteria organizzativa).

Confermato lo spazio dedicato al cibo sociale con il progetto “Le Mamme dei Vicoli”, che vedrà domenica 23 aprile, alle 20.30 sempre in via Campanile, le mamme del centro storico vestire i panni da chef mettendo a disposizione le loro conoscenze e abilità culinarie, preparando e facendo degustare i piatti poveri della tradizione (la cena è a numero chiuso su prenotazione).

Durante l’evento le piazze e le strade del centro di Foggia saranno invase da performance musicali e di street art, una tra tutte “volti diVini” a cura del Teatro del pollaio – Compagnia dell’accade.

E l’arte legata al cibo sarà fruibile anche nei ristoranti (Mena resta.urant, Trattoria del Cacciatore  e Il Laboratorio di Felicità) con la mostra “Spiriti di Vini” dell’artista Rosanna Giampaolo.

Info, programma, laboratori: www.libando.com

Giovanni Scotti

giovanni
AUTHOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos