Air Liquide entra nel settore dell’Home Healthcare in Arabia Saudita

Air Liquide entra nel settore dell’Home Healthcare in Arabia Saudita

Con l’acquisizione della divisione respiratoria di Thimar Al Jazirah Company (TAC) in Arabia Saudita, Air Liquide entra nel mercato saudita dell’Home Healthcare ed espande la sua attività Healthcare in Medio Oriente. TAC è un attore chiave dell’industria farmaceutica, medicale e dentaria del Regno dell’Arabia Saudita. La divisione Home Healthcare acquisita da Air Liquide, attraverso una

Con l’acquisizione della divisione respiratoria di Thimar Al Jazirah Company (TAC) in Arabia Saudita, Air Liquide entra nel mercato saudita dell’Home Healthcare ed espande la sua attività Healthcare in Medio Oriente.

TAC è un attore chiave dell’industria farmaceutica, medicale e dentaria del Regno dell’Arabia Saudita. La divisione Home Healthcare acquisita da Air Liquide, attraverso una partecipazione maggioritaria (60%), è specializzata nella distribuzione di apparecchiature respiratorie e nei servizi legati alla diagnostica dei disturbi del sonno per i pazienti che soffrono di patologie respiratorie (apnea del sonno, ventilazione, insufficienza respiratoria cronica). TAC è il principale attore locale in questo settore, con oltre 1.400 pazienti presi in carico a domicilio in tutto il paese. Nel 2016, la divisione Home Healthcare di TAC ha generato un fatturato di oltre 5,5 milioni di euro.
Questa acquisizione rafforza la presenza di Air Liquide nell’Healthcare in Arabia Saudita, dove il Gruppo fornisce già gas medicali agli ospedali, e segna inoltre l’ingresso nell’attività Home Healthcare di Air Liquide in un territorio ad elevato potenziale. L’entità acquisita assume il marchio VitalAire, brand internazionale di Air Liquide dedicato al trattamento dei pazienti a domicilio.
Con oltre 32 milioni di abitanti, necessità crescenti in materia di sanità e un impegno dei poteri pubblici del Regno a migliorare la qualità dei servizi, il settore della sanità in Arabia Saudita presenta un potenziale di crescita elevato, in particolare con l’apertura agli investitori stranieri nel quadro del programma ‹‹Vision 2030›› del governo saudita.
François Jackow, membro del Comitato Esecutivo del Gruppo Air Liquide, che supervisiona le attività Healthcare, ha affermato: “Con questa acquisizione, Air Liquide prosegue il suo sviluppo in Arabia Saudita e rafforza la sua attività Healthcare in Medio Oriente. Siamo felici di accogliere i nuovi collaboratori di TAC e di apportare soluzioni e servizi di alta qualità e innovativi ai pazienti dell’Arabia Saudita, come facciamo ogni giorno per oltre 1,4 milioni di pazienti nel mondo.”
Air Liquide in Arabia Saudita
Air Liquide ha annunciato il suo ingresso in Arabia Saudita nel 2008 e fornisce oggi il mercato saudita attraverso due filiali: Al Khafrah Industrial Gases (ALKIG) e Air Liquide Arabia (ALAR). ALKIG è dedicata all’industria, la sanità e l’elettronica, proponendo soluzioni di gas a un largo ventaglio di clienti con gas in bombole, sfuso o attraverso la fornitura on-site. ALAR, leader dell’esternalizzazione dei gas industriali al servizio dei principali settori industriali in Arabia Saudita, fornisce grandi volumi di gas industriali per la raffinazione, la petrolchimica e la metallurgia.
Air Liquide Healthcare
fornisce gas medicali, servizi sanitari a domicilio, prodotti per l’igiene, attrezzature medicali, eccipienti e principi attivi.
Nel 2016 ha servito oltre 15.000 ospedali e cliniche e più di 1,4 milioni di pazienti a domicilio in tutto il mondo. L’attività Healthcare del Gruppo ha raggiunto un fatturato di 3.111 milioni di Euro nel 2016, grazie al supporto dei suoi 15.000 collaboratori.

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos