All’ ECOTEATRO di Via Fezzan, 11 – Milano sabato 5 e domenica 6 marzo Silvia Priori interpreta Elena di Sparta, da uno studio su “Elena” di Omero, Euripide, Ritsos.

Dal mix tra  teatro, danza orientale e musiche epiche nasce uno spettacolo sulla bellezza, sulla ricerca della felicità e sulla resistenza al femminile.
Temi immortali che ribaltano il mito e restituiscono dignità alla donna. 

Spettacolo che, in occasione della Festa della Donna, porta in scena una figura di donna che ha segnato la storia, grazie al desiderio di riscatto dalla sua condizione di essere umano di serie B. 

Prosa e danza si alternano in un avvincente spettacolo dedicato ad un mitico personaggio dell’antichità: la bella Elena, figlia di Tindaro, re di Sparta.
Pur restando fedele alle fonti mitologiche e ai classici, la sua figura risulta ancore di grande attualità.
In lei la ragione di Stato la costringe a scelte obbligate, ed anche l’amore con Paride è effimero, passeggero, come un raggio di luce che si conficca nella notte più buia e si perde. 

Ancora tante donne oggi subiscono, soffrono, resistono e cedono ma tante combattono fino alla fine e oltre, lasciando tracce indelebili.

ECOTEATRO
SILVIA PRIORI
ELENA DI SPARTA
di e con Silvia Priori
ballerina: Selene Franceschini
regia di Silvia Priori e Renata Coluccini
collaborazione alla regia: Roberto Gerbolès
musiche: Marcello Franzoso
testi canzoni: Alberto Casanova
scene: Luigi Bello
costumi: Maria Barbara De Marco