Giornata senza tabacco: test gratuiti di prevenzione al CDI

Giornata senza tabacco: test gratuiti di prevenzione al CDI

In occasione della Giornata mondiale senza tabacco, promossa il 31 maggio dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e celebrata dal 1987 in tutto il mondo, il Centro Diagnostico Italiano proporrà, su prenotazione, consulenze e test genetici gratuiti per individuare le persone a rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte nel

In occasione della Giornata mondiale senza tabacco, promossa il 31 maggio dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e celebrata dal 1987 in tutto il mondo, il Centro Diagnostico Italiano proporrà, su prenotazione, consulenze e test genetici gratuiti per individuare le persone a rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.

Le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte nel nostro Paese, essendo responsabili del 44% dei decessi.
I fumatori in particolare hanno da due a quattro volte più probabilità di andare incontro a infarto e ictus – le più diffuse e conosciute tra queste patologie – rispetto ai non fumatori: tra i decessi causati da queste malattie, circa uno su cinque è connesso al fumo.
Per richiamare l’attenzione su questo tema e ricordare l’importanza della prevenzione il Centro Diagnostico Italiano (CDI) offrirà, previa prenotazione, la possibilità di sottoporsi gratuitamente al test genetico per lo screening delle malattie cardiovascolari nella sede CDI Saint Bon (via Saint Bon 20) a Milano.
Telefonando nelle giornate di venerdì 31 maggio, lunedì 3 giugno e martedì 4 giugno, dalle 8.00 alle 18.00, al numero 02 48317065, sarà possibile prenotare il colloquio con il genetista e il test genetico.
Fulvio Ferrara, direttore del Servizio integrato di medicina di laboratorio e anatomia patologica del Centro Diagnostico Italiano sottolinea:“Nello sviluppo delle malattie cardiovascolari entrano in gioco due differenti tipi di fattori di rischio: quelli modificabili legati allo stile di vita e quelli non modificabili come età, sesso e predisposizione genetica. Eseguire il test per la ricerca delle varianti genetiche permette di identificare i soggetti che presentano un rischio più elevato rispetto alla popolazione generale di sviluppare malattie cardiovascolari, rischio che potrà essere ridotto notevolmente con la modifica degli stili di vita, di cui il primo fondamentale step è l’eliminazione del fumo. Uguali misure preventive dovranno adottare i familiari, risultati positivi alla mutazione”.
Il test si effettua con un semplice prelievo di sangue e permette il rilevamento delle varianti genetiche che potrebbero essere associate alle malattie cardiovascolari: i geni che assumono maggior rilievo nella valutazione della predisposizione genetica individuale sono quelli coinvolti nella disfunzione dell’endotelio, iperlipidemia, ipertensione e infiammazione.

CENTRO DIAGNOSTICO ITALIANO (CDI)
Il Centro Diagnostico Italiano è una struttura sanitaria a servizio completo orientata alla prevenzione, diagnosi e cura in regime ambulatoriale, di day hospital e day surgery nata a Milano nel 1975. È presente sul territorio lombardo attraverso un network di 24 strutture, collocate a Milano, Corsico, Rho, Legnano, Cernusco sul Naviglio, Corteolona, Pavia e Varese.
CDI è accreditato con il SSN per le aree di laboratorio, imaging, medicina nucleare, radioterapia e visite specialistiche ambulatoriali. Dispone di un’area privata e di un’area a servizio delle aziende.

 

anna.rubinetto
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel



Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos