The New Generation Festival al Giardino Corsini di Firenze, tra teatro e musica dal vivo

The New Generation Festival al Giardino Corsini di Firenze, tra teatro e musica dal vivo

Al via  il 28 agosto 2019 (fino al 31 agosto), al Giardino Corsini di Firenze, la terza edizione del The New Generation Festival, un evento internazionale che presenta il più alto livello di opera, musica e teatro trasmessi dal vivo.  Fondato nel 2017 da tre giovani artisti inglesi – Maximilian Fane direttore d’orchestra; Roger Granville,

Al via  il 28 agosto 2019 (fino al 31 agosto), al Giardino Corsini di Firenze, la terza edizione del The New Generation Festival, un evento internazionale che presenta il più alto livello di opera, musica e teatro trasmessi dal vivo. 

Fondato nel 2017 da tre giovani artisti inglesi – Maximilian Fane direttore d’orchestra; Roger Granville, produttore regista, scrittore; Frankie Parham, produttore cinema, teatro – il Festival nasce con l’obiettivo di abbattere le barriere tra generazioni e generi musicali, e di offrire ai migliori talenti musicali (under 35), selezionati tra i conservatori di alta formazione artistica di tutto il mondo, l’occasione di potersi esibire in uno scenario unico e internazionale.

Volevamo creare una piattaforma che, mettendo in scena in un unico luogo i più alti livelli di opera, teatro e generi musicali (classica, jazz, pop), riuscisse a rompere le barriere fra generazioni e generi musicali perché la grande musica è sempre grande musica”, spiegano Maximilian Fane, Roger Granville, Frankie Parham. 

Siamo convinti che in un’epoca di incertezze, come quella nella quale ci troviamo oggi, la musica rappresenti l’unico linguaggio universale in grado di trasmettere un messaggio positivo ai giovani e di superare ogni confine”. 

Grazie alla generosità di Giorgiana Corsini, per quattro giorni il seicentesco Giardino Corsini si trasformerà in un teatro all’aperto, con un palcoscenico di 20 metri e gradinate in altezza che offriranno ad oltre 400 spettatori un percorso tra stili musicali diversi, con un’acustica tutta nuova dovuta alla partnership con K-Array Sound Solutions ed Exhibo. Ma dopo le 23 altra musica, da ascoltare sulle rive dell’Arno o nella Chiesa di Ognissanti, e performances non classiche curate dal DJ Harold Van Lennep nella Limonaia del Giardino, riservata anche al ballo.
Inaugurerà quest’anno il Festival, l’Opera Le nozze di Figaro di W.A. Mozart, diretta dal maestro Jonathan Santagada con l’Orchestra Senzaspine. La regista Victoria Stevens traspone il libretto di Lorenzo Da Ponte Le Nozze di Figaro nel mondo inebriante dell’industria cinematografica degli anni ’30.
L’opera si apre nella nuova sede di Almaviva Pictures, un affascinante studio cinematografico diretto dal Conte Almaviva. A malincuore, il Conte ha tenuto nello staff solo il suo fedele direttore della fotografia, Figaro, per averlo aiutato ad avere la mano di sua moglie, oggi protagonista femminile, la Contessa Rosina. Al contempo, il Conte guarda con attenzione alla futura sposa di Figaro, Susanna, che desidera più di ogni altra cosa. La storia che si svolge è comica, emozionante e commovente.
I costumi di scena sono stati offerti dalla storica Sartoria Tirelli, mentre tutte le calzature di scena sono fornite dalla Maison Pompei.
A tarda notte musica jazz e swing con Sam Jewison band.
Per la serata l’Orchestral Concert Filippo Corsini (giovedì 29 agosto), Giuseppe Guarrera, pianista di fama internazionale, eseguirà il Concerto per Pianoforte No.4 di L. van Beethoven, diretto dal  Maestro Maximilian Fane. Il programma prevede in apertura, il concerto Chanson de Matin&Chanson de Nuit Op.15, Nos. 1&2 di Edward Elgar e, a chiusura, la Sinfonia No.2 di Schumann.
La musica proseguirà, come da tradizione, nella Chiesa di Ognissanti con il concerto Piano Quartet in E flat major, op. 47  di Schumann, eseguito dal Quartetto Werther. E, quest’anno, musica anche lungo l’Arno con la Sam Jewison’s Band – sextet.
Sarà il Jazz il protagonista del terzo appuntamento, con l’anteprima mondiale Dal Blues Al Bebop: Lo Spirito Di Harlem (venerdì 30 agosto) presentato da Catskill Jazz Factory e The New Generation Festival. Una celebrazione di Harlem e del suo contributo alla musica popolare, unica nel suo genere, che vede protagonisti alcune delle voci musicali più straordinarie del nuovo rinascimento del jazz – Shenel Johns, Patrick Bartley, Jr., Christian Tamburr, Michela Marino Lerman, Mathis Picard, Kyle Poole e Russell Hall – sotto la direzione di Dominick Farinacci, il  trombettista di grande eleganza”, come definito dal New York Times.
L’Orchestra Senzaspine suonerà un tributo sinfonico composto appositamente da Steven Feifke, diretto dal Maestro Maximilian Fane e coprodotto da The Catskill Jazz Factory.
A tarda notte: Jam session a cura di Catskill Jazz Factory soloists; Sam Jewison’s Band – sextet  nella Limonaia del Giardino riservata al ballo
Gran Finale per sabato 31 agosto, con la replica dell’Opera Le nozze di Figaro di W.A. Mozart. Al termine danze swing nel Giardino Corsini con una jazz band di 10 elementi e un set notturno a cura dei dj Youp van der Steeg e Harold van Lennep.

PROGRAMMA 2019
Firenze Giardino Corsini 28 agosto – 31 agosto 2019
Inizio ore 19:30 | Intervallo: 60 minuti per cenare nei giardini

MERCOLEDI 28 AGOSTO – CERIMONIA D’APERTURA
La serata inaugurale si apre con una delle più celebri opere: Le nozze di Figaro di W.A. Mozart, diretta dal maestro Jonathan Santagada, con la regia di Victoria Stevens. A tarda notte musica jazz e swing con Sam Jewison band. 

LE NOZZE DI FIGARO di W. A. Mozart, libretto di Lorenzo Da Ponte
Direttore d’orchestra: Maestro Jonathan Santagada con l’Orchestra Senzaspine
Regista: Victoria Stevens
Programma Tarda Notte:
Sam Jewison’s Band – sestetto 

GIOVEDI 29 AGOSTO – L’ORCHESTRAL CONCERT FILIPPO CORSINI
Giuseppe Guarrera, pianista di fama internazionale, esegue Concerto per Pianoforte No.4 di L. van Beethoven, diretto dal  Maestro Maximilian Fane. Segue la Sinfonia No.2 di Schumann. Al termine, la musica prosegue con il tradizionale concerto di mezzanotte nella Chiesa di Ognissanti e, quest’anno, anche un concerto lungo l’Arno di Sam Jewison’s Band – sextet.

CHANSON DE MATIN & CHANSON DE NUIT OP.15, NOS. 1&2 DI EDWARD ELGAR
PIANO CONCERTO NO.4 IN G MAJOR, OP.58 DI LUDWIG VAN BEETHOVEN
Solista: Giuseppe Guarrera
SYMPHONY NO.2 IN C MAJOR, OP.61 DI R.SCHUMANN
Direttore d’orchestra: Maestro Maximilian Fane
Programma Tarda Notte Concerto Chiesa di Ognissanti
Quartetto Werther, Schumann – Piano Quartet in E flat major, op. 47
Programma Tarda Notte  Concerto lungo l’Arno
Sam Jewison’s Band – sextet

VENERDI 30 AGOSTO – DAL BLUES AL BEBOP: LO SPIRITO DI HARLEM
Inizio ore 19:30 | Nessun intervallo
Nove dei migliori giovani Artisti Jazz del mondo a Firenze per celebrare l`eredità del contributo di Harlem alla musica popolare. Da non perdere, al termine dello spettacolo, il banchetto del ristorante Nugolo e le jam notturne.

DAL BLUES AL BEBOP: LO SPIRITO DI HARLEM anteprima mondiale con la presenza di sotto la direzione di Dominick Farinacci: Shenel Johns, Patrick Bartley, Jr., Christian Tamburr, Michela Marino Lerman, Mathis Picard, Kyle Poole, Russell Hall.
con
L’Orchestra Senzaspine suona un tributo sinfonico appositamente composto da Steven Feifke, diretta dal Maestro Maximilian Fane Coprodotto con The Catskill Jazz Factory

Programma Tarda Notte
Jam session per tutta la notte a cura di:  Catskill Jazz Factory soloists
Sam Jewison’s Band – sextet  nella Limonaia del Giardino riservata al ballo

SABATO 31 AGOSTO – GRAN FINALE DEL FESTIVAL
Al termine dell’Opera Le nozze di Figaro di W.A. Mozart, danze swing nel Giardino Corsini con una band jazz di 10 elementi e un set notturno dei dj Youp van der Steeg e Harold van Lennep.

LE NOZZE DI FIGARO di W. A. Mozart, libretto di Lorenzo Da Ponte
Direttore d’orchestra: Maestro Jonathan Santagada con l’Orchestra Senzaspine
Regista: Victoria Stevens
Programma Tarda Notte a cura di DJ Harold van Lennep
Sam Jewison’s Band – dectet
DJ Youp van der Steeg  con la presenza, quale ospite speciale, del DJ Harold van Lennep

SUMMER SCHOOL 2019
The New Generation Festival è anche formazione. Il Festival organizza un corso intensivo di 10 giorni per aspiranti cantanti, con la presenza di insegnanti professionisti provenienti dai migliori conservatori UK e dalle scuole di formazione londinesi come Il National Opera Studio e il ROH Jette Parker Young Artists Programme. La scuola estiva permetterà agli studenti di seguire le lezioni e di partecipare a training di musica, Masterclassess pubblici, e workshop  di psicologia, Tutti i partecipanti avranno modo di sperimentare un’esperienza unica e faranno parte del coro nei principali spettacoli di The New Generation Festival.
Per informazioni: https://www.newgenerationfestival.org/it/2019

Thursday night – Tchaikovsky’s Violin Concerto in D Major, and his Symphony No. 5 with soloist – Charlie Siem, followed by a Late-night Concert at the Chiesa di Ognissanti with Soloists: Erica Piccotti, cello; Charlie Siem, violin; Itamar Golan, piano – The New Generation Festival 2018 is inspired by the first ever Corsini festival of 1680. Over 300 years later, the Palazzo Corsini and Gardens welcome you to this year’s Renaissance Masque featuring opera, theatre and music to rival the greatest carnivals of the Renaissance.

I PARTNER DELL’EDIZIONE 2019
The New Generation Festival è orgoglioso e grato di poter collaborare con Tirelli Costumi, Pompei Theatrical Footwear, K-array Sound Solutions e Exhibo, quali partner dell’edizione 2019.
Tirelli Costumi     The New Generation Festival è immensamente orgoglioso di avere come partner per il secondo anno la storica sartoria Tirelli Costumi.
La Sartoria Tirelli ha realizzato i costumi per numerosi film che sono stati premiati con il premio Oscar al miglior costumista ed ha lavorato contemporaneamente per opera e teatro.
The New Generation Festival è estremamente grato a Dino Trappetti, Presidente della Tirelli, per il suo inestimabile sostegno ai giovani artisti e per aver generosamente contribuito alla realizzazione dello spettacolo.
Maison Pompei     The New Generation Festival si arricchisce in quest’Edizione 2019 di un’altra illustre Partnership, le calzature di scena saranno difatti fornite gratuitamente dalla Maison POMPEI, eccellenza artigianale apprezzata e conosciuta in tutto il mondo, dagli anni ’30 ad oggi, per la fornitura e creazione di calzature storiche ad uso cinematografico, teatrale e televisivo.
Per capire l’importante contributo dato dalla Maison POMPEI al cinema ed al teatro si può citare Carlo Pompei: “il cinema è un gioco di dettagli. Le scarpe sono uno di quei dettagli che se giuste passano inosservate, ma se sbagliate saltano subito all’occhio”. www.pompeishoes.it
K-array Sound Solutions ed Exhibo     The New Generation Festival è onorato di poter contare per il secondo anno su i sistemi audio professionali K-array e sulla collaborazione con la società di distribuzione italiana Exhibo.
K-array è diventato un partner indispensabile del New Generation Festival, per le sue alte competenze tecniche nel campo dei sistemi audio, in grado di garantire un suono di elevata qualità a migliaia di spettatori nei luoghi iconici del mondo, tra i quali l’Arena di Verona ed il Colosseo di Roma. La tecnologia avanzata dei sistemi K-array supera le sfide acustiche delle esibizioni all’aperto e rende l’esperienza di un teatro all’aperto, unica e  memorabile. Le straordinarie innovazioni dell’azienda, che ha sede nel Mugello in Toscana, proseguono una lunga tradizione di straordinari traguardi, frutto di una ricerca avanzata che ha origine in una cultura, propria del Rinascimento italiano.
La continua evoluzione nel campo dei sistemi audio di K-array, si allinea perfettamente allo spirito del The New Generation Festival volto a promuovere i più grandi talenti del futuro nelle discipline artistiche.
Ristorante Nugolo – Il New Generation Festival (NGF) è lieto di dare il benvenuto al Ristorante Nugolo nei Giardini Corsini dal 28 al 31 agosto. Nugolo è la creazione di Nerina Martinelli, giovane imprenditrice fiorentina. La NGF è lieta di dare il benvenuto a Nerina ed al suo team di talenti di nuova generazione. Le cucine saranno guidate dallo chef Simone Caponnetto, dal sous-chef Antonio Badalamenti e dallo chef Ambra Papa che è stata invitata appositamente per il festival. Il New Generation Festival è entusiasta di ospitare Nugolo, il quale si trasferirà dalla sua sede, in via della Mattonaia a Sant’Ambrogio, ai Giardini Corsini per tutta la durata del festival.
Nationaltheater Mannheim – NTM The New Generation Festival è lieto di annunciare una nuova partnership con Nationaltheater Mannheim (NTM). Partner del festival 2019 è uno dei teatri più grandi e storici della Germania, con una tradizione che risale a Mozart e Schiller. Eccellenti successi artistici, prime rappresentazioni e debutti, ne fanno il gioiello della corona di Mannheim e una delle tappe più importanti della Germania. Oggi, il teatro offre spettacoli di opera, teatro, danza e produzioni giovanili, organizzando quasi quaranta premières ogni anno. www.nationaltheater-mannheim.de
Alberta Florence – Moonlight Labyrinth è il nome della capsule collection realizzata dall’atelier Alberta Florence per New Generation Festival, in mostra nei giardini di Palazzo Corsini per la durata della kermesse. Un’interpretazione dell’ultimo atto de Le Nozze di Figaro. Dieci abiti da sera realizzati in sete pregiate, caratterizzati da geometrie e ramage dai colori pastello, sono un omaggio alla luce della luna, alla sua magica profondità. Moonlight Labyrinth con i suoi mille riflessi rappresenta l’umanità racchiusa nell’opera di Mozart con le sue contraddizioni e le sue fragilità, ma anche la potenza di un equilibrio ritrovato attraverso un gesto di perdono.

pastedGraphic.png

I FONDATORI
Maximilian Fane
Il 26enne direttore d’orchestra Maximilian Fane è co-fondatore e direttore artistico di The New Generation Festival; direttore artistico di Andermatt Music; direttore generale del Mascarade Opera Studio; ed è stato direttore artistico della compagnia d’opera itinerante Raucous Rossini e del Westbourne Music a Glasgow. Dal 2014 al 2018 ha diretto la Raucous Rossini, che ha sede in Scozia, eseguendo ogni anno, nel Regno Unito e in Italia, le cinque opere che Rossini scrisse per il Teatro San Moisè di Venezia.
Insieme ai co-produttori Roger Granville e Frankie Parham, nel 2017 Max ha fondato The New Generation Festival. Una società di produzione no profit, leader a livello mondiale, con un focus su artisti, pubblico e centri di spettacolo di nuova generazione, in Italia, Svizzera e Stati Uniti. Con il loro motto informale “la grande musica è sempre grande musica”, il festival ha messo in scena Opere, Shakespeare, Concerti di Musica Classica, Jazz, Pop e Drag.
Il team di The New Generation Festival ha inaugurato, a giugno 2019, la nuovissima Sala Concerti di Andermatt, in Svizzera, con un concerto di apertura del Berliner Philharmoniker. Alla Sala Concerti Andermatt, il New Generation Festival creerà una piattaforma perché le migliori giovani stelle nascenti mondiali possano collaborare e ispirare una nuova generazione di pubblici, secondo la filosofia di The New Generation Festival, in armonia con i programmi organizzati dal Lucerne Festival e le esibizioni di artisti come Daniel Barenboim.
Max si è laureato al Royal Conservatoire of Scotland, dove ha studiato canto lirico e pianoforte, e ha conseguito una laurea nel Master in Business and Management presso l’Università di Strathclyde, dove è stato è stato borsista European Visionary Scholar e gli è stato assegnato il primo premio per la sua tesi di laurea sulla strategia nel settore della musica classica. I progetti futuri prevedono l’apertura del Mascarade Opera Studio nel settembre 2020 a Firenze, lo studio fornirà un corso di formazione finale di livello mondiale per giovani cantanti lirici e interpreti.

Roger Granville
Roger è produttore, regista e scrittore. È uno dei cofondatori del The New Generation Festival, un nuovo festival d’opera e di musica la cui prima edizione ha avuto luogo a Firenze nell’estate del 2017. Più di recente, Roger ha prodotto tournée internazionali di teatro per il Young Vic Theatre e per il Globe Theatre di Shakespeare. Insieme a Frankie Parham ha prodotto, tra l’altro, “Molto rumore per nulla” di Shakespeare al Rose Theatre (Londra, aprile 2018), l’“One-Man Hamlet” (Théâtre National de Nice, 2016), “DENIM” (in diversi teatri, 2014-2016) e “Aspettando Godot” (Arcola Theatre, 2014).
Corniche Media ha incaricato Roger di scrivere un adattamento teatrale del romanzo “Samarcanda” del celebre scrittore franco-libanese Amin Maalouf.
Roger ha anche diretto “L’invenzione dell’amore” di Tom Stoppard all’Oxford Playhouse, e ha lavorato come assistente alla regia presso il Teatro Mariinsky di S. Pietroburgo e alla Royal Opera House, Covent Garden, sotto la direzione del Maestro Valery Gergiev nella sua rappresentazione de “L’anello dei Nibelunghi” di Wagner. 

Frankie Parham
Frankie è produttore di teatro, cinema e commedia, e cofondatore del The New Generation Festival.
Ha prodotto gli spettacoli “Molto rumore per nulla” (Rose Theatre Kingston, 2018), “DENIM” (Soho Theatre / Fringe Festival di Edimburgo / Glastonbury / VAULT Festival, 2014-2018), “I Have A Mouth and I Will Scream” di Abi Zakarian (VAULT Festival 2018), spettacoli della cabarettista Helen Duff (Fringe Festival di Edimburgo / Brighton Fringe / VAULT Festival, 2015-2017), la commedia sketch in due atti “Scene Selection” (in diversi teatri, 2013-2017), “Crocodile” di Joe Eyre (VAULT Festival 2017), la première inglese di “Luce” di JC Lee (Southwark Playhouse, 2016), “One-Man Hamlet” di Oliver Dench (Théâtre National de Nice, 2016), “Aspettando Godot” (Arcola Theatre, 2014), “La dodicesima notte” (tournée inglese, 2013), “Risveglio di primavera” (Fringe Festival di Edimburgo, 2012), “Amleto” (tournée inglese, 2011), “Enrico V” (OUDS/tournée internazionale Thelma Holt a Tbilisi, Georgia, 2009) e Предложение (“La domanda di matrimonio” di Anton Cechov recitato in lingua russa, 2007).

anna.rubinetto
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel



Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos