MIDO Milano Eyewear Show 2018 Fiera Milano Rho 24-26 febbraio 2018 Dopo il boom di visitatori della scorsa edizione, la fiera dell’occhialeria più importante al mondo raggiunge il record di espositori: 1305 aziende provenienti dai cinque continenti 

 

 Apre  alla presenza del Sindaco di Milano Giuseppe Sala che arriverà alle 12 alla Piazza del Fashion District (Pad. 1), la 48° edizione di MIDO. Con 1305 espositori, 52.000 metri quadri netti e 7 padiglioni al completo, l’evento raggiunge il record di sempre in termini di presenze e rappresentatività del settore dell’occhialeria mondiale.
Confermato l’impegno del Ministero dello Sviluppo Economico, che vede MIDO come evento strategico per promuovere la crescita sistemica del nostro paese. Per questo motivo, grazie all’attività di incoming organizzata da ICE, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, oltre alle decine di migliaia che si sono già pre-registrati, arriveranno a MIDO 150 tra top buyer e giornalisti internazionali che avranno l’opportunità di visitare la fiera ed entrare in contatto con quanto di meglio offre il comparto.
Quest’anno occhi puntati in particolare sui temi dell’innovazione, dell’avanguardia creativa e della sperimentazione nello stile, nel design, nella tecnologia e nei processi produttivi, ma anche sulla prevenzione e la salute. Innovazione anche per quanto riguarda gli allestimenti delle parti comuni dei padiglioni: piazze, corridoi e aree tematiche, che da sempre sorprendono e affascinano espositori e visitatori, sono stati ridisegnati da uno straordinario team creativo per creare emozioni ancora più indimenticabili.

Apre la 48° edizione di Mido all’insegna dell’innovazione
attends MIDO 2017, the Milano Eyewear Show, during Milan Fashion Week FW17 on February 27, 2017 in Milan, Italy.

L’innovazione nel settore dell’occhialeria coinvolge tanto il prodotto quanto i consumi e i consumatori – ha dichiarato Giovanni Vitaloni, Presidente di MIDO. Per questo MIDO rappresenta un momento irrinunciabile per scoprire quanto di più innovativo stia offrendo il mercato, dai grandi gruppi alle più piccole realtà emergenti. Quest’anno abbiamo poi deciso di dare risalto ai produttori di strumentazioni, macchinari e componentistica, che hanno un ruolo fondamentale per tutta la filiera, senza dimenticare le collettive delle manifatture asiatiche più interessanti”.

 Alla prevenzione e alla tutela della salute della vista è dedicato l’evento Eye Health Awareness Day, in programma domenica 25 febbraio alle 14 all’Otticlub, l’area congressuale al padiglione 3. Si tratta della 1° edizione di un appuntamento che riunisce esperti internazionali che condividono l’interesse per la promozione della salute visiva. Confermata la presenza di Silvio Paolo Mariotti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, di Giuseppe Ruocco Segretario Generale del Ministero della Salute e di Francesco Bandello del Comitato Tecnico Nazionale Prevenzione Cecità.

L’obiettivo dell’incontro – ha commentato Vitaloniè riunire le diverse entità che operano nel campo della prevenzione per condividere esperienze, progetti e buone pratiche per massimizzare l’efficacia delle azioni e dei messaggi, anche attraverso nuove forme di collaborazione tra gli attori del settore, che avranno l’opportunità di presentare la loro esperienze di fronte a un pubblico qualificato di visitatori da tutto il mondo. Tra gli ospiti enti e associazioni dall’Italia, dalla Francia, dagli USA, dalla Spagna, per citare solo i principali. Mi preme infine sottolineare che MIDO è da molti anni impegnato nella prevenzione attraverso il sostegno diretto alla Commissione Difesa Vista Onlus, un’associazione senza scopo di lucro che organizza, tra le altre iniziative, screening gratuiti della vista su tutto il territorio nazionale”.Apre la 48° edizione di Mido all’insegna dell’innovazione

Sempre all’Otticlub saranno presentati gli studi e le ricerche sul settore a cominciare dall’indagine semestrale OMO – Optical Monitor sviluppata da GFK, che ha indagato le abitudini di acquisto e utilizzo di occhiali dei consumatori di Cina, Russia, Stati Uniti e Giappone, e quella realizzata dal Future Concept Lab di Francesco Morace sulle tipologie di consumatori futuri e i riferimenti concettuali e valoriali per aiutare i creativi e le aziende ad intercettare il loro immaginario e i loro desideri. Quest’anno in particolare la ricerca di Morace è proprio focalizzata sull’innovazione: dove si sviluppa, quali sono i segnali per riconoscerla, dove intercettarla. Entrambe le ricerche saranno presentate domenica 25 a partire dalle ore 11.
Per quanto riguarda le novità degli spazi espositivi, cresce quest’anno il MORE!, nato solo due anni fa, che quest’anno fa registrare il tutto esaurito confermando la propria identità legata all’innovazione e alla sperimentazione. Qui si potranno infatti trovare in particolare il MIDO TECH, introdotto da una scenografia molto d’impatto, dove esporranno le aziende che producono strumenti e macchinari utilizzati nell’industria ottica, uno dei comparti dove la componente tecnologica fa la differenza per consentire la realizzazione di prodotti innovativi e unici, e il Lab Academy con i nuovi designer e le start-up che si stanno affacciando sul palcoscenico internazionale del settore. Due anime unite indissolubilmente perché se un prodotto è rivoluzionario, il merito va equamente diviso tra l’abile designer che lo ha saputo immaginare e la sofisticata tecnologia che lo ha reso possibile.
Un’ulteriore novità riguarda quest’anno il BESTORE, il concorso che seleziona i migliori centri ottici del mondo, che raddoppia con due categorie di premi: il BESTORE DESIGN, che si rivolge a quei negozi che si distinguono per il modo in cui il lay-out, i materiali, il design, gli arredi e l’atmosfera generale contribuiscono a creare una shopping experience irrinunciabile e il BESTORE INNOVATION che valuterà tutti gli aspetti legati all’evoluzione del servizio al cliente, all’interazione con clienti e fornitori, alla gestione della comunicazione, alla storia del punto vendita e ai suoi aspetti professionali, umani ed emozionali. La premiazione delle due categorie verranno annunciati domenica 25 febbraio alle 13.30 nella piazza del Fashion District (Pad. 1).
La meraviglia di MIDO sarà poi trasmessa in diretta da quattro troupe della MIDO TV che, secondo un articolato palinsesto, cattureranno volti e opinioni di espositori, ottici e appassionati durante tutti e tre i giorni di fiera. Contenuti sempre nuovi che saranno fruibili immediatamente grazie ad un canale in live streaming fruibile dai social media, dal canale YouTube di MIDO, dal sito ufficiale e, naturalmente, dalla MIDO APP, oltre che da 3 postazioni speciali in fiera studiate per regalare qualche momento di relax ai visitatori, conciliandolo con una informazione curiosa e stimolante.
Confermata anche quest’anno la vocazione social della fiera, che proporrà contenuti ad hoc sui canali ufficiali, in particolar modo su Instagram (@mido_exhibition), anche attraverso le Storie, su Facebook (@MIDOExhibition), tramite le dirette, e su Twitter (@MIDOExhibition), con il live twitting. Gli hashtag della 48ª edizione sono #MIDO2018 e #Livethewonder ed è possibile rimanere sempre aggiornati su ciò che avviene in fiera seguendo anche gli altri profili ufficiali su Pinterest, Linkedin, YouTube, Flickr e Google+, oltre che scaricando la App di MIDO, uno strumento personalizzabile per ricevere tutto l’anno le ultime notizie del mondo eyewear e le informazioni utili in fiera.

Let the Wonder Begin!  Che la Meraviglia abbia inizio!

www.mido.com