Galleria Campari riapre al pubblico con una serie di appuntamenti che permetteranno ai visitatori di tornare ad immergersi fisicamente nel mondo dell’arte Campari in totale sicurezza.

Si riparte infatti con le visite guidate gratuite che, il martedì, il giovedì e ogni primo sabato del mese, consentiranno ai visitatori di scoprire la storia del brand Campari, approfondendo il rapporto tra il marchio e il mondo della comunicazione, dell’arte e del design.
Le visite saranno condotte da guide esperte che accompagneranno i partecipanti alla scoperta dei tesori artistici e culturali custoditi negli spazi del museo di Sesto San Giovanni (MI).
Un viaggio all’insegna dei capolavori della comunicazione e dell’arte del Novecento, come le opere di Leonetto Cappiello, Fortunato Depero, Guido Crepax, Bruno Munari e molti altri.
Riprendono anche i format Arte e Mixologia in presenza, le visite guidate a due voci condotte da uno storico dell’arte di Galleria Campari e da un bartender di Campari Academy che, oltre alle opere pubblicitarie, approfondiranno fenomeni come l’invenzione del Bitter Campari, la nascita dell’aperitivo, la miscelazione futurista, la nascita del cocktail Negroni e molto altro ancora.
La visita in Galleria si concluderà poi con una dimostrazione di preparazione del Cocktail Negroni e aperitivo all’aperto.
Il costo dell’esperienza Arte e Mixologia è di 35€ comprensivi di visita guidata e di degustazione.
Galleria aderirà inoltre al festival degli Archivi promosso da Archivissima, che quest’anno sarà dedicato al tema “generazioni”, con una speciale visita guidata in calendario per sabato 5 giugno completamente dedicata al rapporto tra Davide e Gaspare Campari e alle varie generazioni di artisti con cui Campari ha collaborato.
Non mancheranno nei prossimi mesi appuntamenti e attività tematiche. Quest’anno i programmi temporanei di Galleria Campari saranno dedicati allo Spiritello, l’opera del 1921 firmata dal pittore e illustratore Leonetto Cappiello, nonché vera e propria icona del marchio Campari, che proprio quest’anno festeggia i suoi cento anni.
Tutte le visite saranno regolamentate e seguiranno un preciso protocollo anti Covid-19 in modo da assicurare la salute la sicurezza di tutti i visitatori e i collaboratori della Galleria.
Gli accessi saranno limitati e le prenotazioni per le visite potranno essere effettuate solo previa registrazione al seguente link: https://www.campari.com/it/inside-campari/campari-gallery