Il Comune di Cancello ed Arnone crea occupazione ecologica attraverso la gestione dei beni confiscati alla camorra

Il Comune di Cancello ed Arnone crea occupazione ecologica attraverso la gestione dei beni confiscati alla camorra

Facendo squadra e lavorando insieme si possono raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi A fine anno è tempo di bilanci, ed è il momento di indicare gli obiettivi per il nuovo anno. Il sindaco di Cancello ed Arnone, un comune della provincia di Caserta, l’ Avv. Raffaele Ambrosca ha sentito la necessità di fare il punto

Facendo squadra e lavorando insieme si possono raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi

A fine anno è tempo di bilanci, ed è il momento di indicare gli obiettivi per il nuovo anno. Il sindaco di Cancello ed Arnone, un comune della provincia di Caserta, l’ Avv. Raffaele Ambrosca ha sentito la necessità di fare il punto della situazione, in quanto i cittadini si aspettano molto dalla nuova amministrazione. “ Mi sento più un amministratore che un politico  – ha esordito il sindaco  – l’amministratore considera prioritarie le cose concrete e se è capace, nonostante i legacci della politica, può fare molto sempre se ha credibilità. Anche la mancanza di denaro può essere superata con l’affiancamento di investitori privati per la realizzazione di importanti progetti”.

Ha così continuato l’Avv. Ambrosca:” Abbiamo avuto una messe di voti, ciò rappresenta un onore ma è una responsabilità notevole. Con la nostra squadra di giovani si sono raggiunti tanti piccoli e grandi risultati, siamo convinti che non si può avere un risultato se non c’è una casa comunale efficiente e per questo stiamo lavorando. Abbiamo uffici ancora devastati da mettere in piedi, non potevamo aspettare che la macchina burocratica si mettesse in moto e siamo comunque partiti.Il Comune di Cancello ed Arnone crea occupazione ecologica attraverso la gestione dei beni confiscati alla camorra

Siamo convinti che non c’è risultato possibile se non c’è una casa comunale, una squadra di dirigenti, impiegati che, in modo unanime, collaborino per il conseguimento di risultati ottimali per Cancello ed Arnone”.  E ancora L’Avv. Ambrosca: ” In effetti, non è possibile riscontrare miglioramenti nel nostro paese se non si muovono novità dal Comune stesso. Questo è il concetto di base su cui abbiamo incentrato tutta la nostra azione amministrativa ed è questo il punto sul quale la nostra squadra  si sta maggiormente impegnando. Ha continuato il sindaco “Tra i risultati più importanti conseguiti nel 2018, vi è sicuramente quello della raccolta differenziata. Raggiungere, in pochi mesi, una percentuale di raccolta pari a circa l’80% è un traguardo straordinario. Risultato che è stato possibile, ovviamente, con l’ottima partecipazione e la sensibilità della cittadinanza che ha immediatamente colto il segnale ed ha sostenuto con i fatti il nostro operato, la grande disponibilità degli operatori e la professionalità della società Teknoservice. Queste le parole del primo cittadino Ambrosca, che ribadisce: “Al programma di raccolta differenziata  i dipendenti si sono appassionati, anche se vengono pagati per questo,  cosa questa che ha consentito di avere un risultato brillante che fa ben sperare di raggiungere già dal prossimo anno livelli di eccellenza. Uno dei problemi più onerosi è sicuramente quello dell’acqua, abbiamo dovuto litigare con la società che  attendeva al servizio, nei primi giorni del 2019 faremo la gara e ciò rappresenta una grande scommessa. Adesso stiamo gestendo l’acquedotto in maniera transitoria per arrivare a quantificare delle tariffe giuste per un servizio idrico che si rispetti e, soprattutto, in attesa che per il nostro territorio sia stabilito un gestore adatto alle esigenze della piana del Basso Volturno.Il Comune di Cancello ed Arnone crea occupazione ecologica attraverso la gestione dei beni confiscati alla camorra

 

Stiamo avendo manifestazioni di fiducia e questo consente la ripresa e il risveglio del nostro paese. Pertanto rispondiamo alle esigenze per le quali ci hanno votato e andiamo nella direzione giusta anche se il Comune è in dissesto. Come priorità ci siamo dati quella di risolvere il problema del lavoro. Abbiamo varie idee da perseguire con ostinazione, utilizzeremo i beni confiscati alla criminalità organizzata, fra cui circa 50 ettari di terreno, per creare dei posti di lavoro nel settore dello sfruttamento delle bellezze del nostro territorio, come le anse del fiume Volturno che attraversa la nostra città.  Otterremo in tal modo la riqualificazione del territorio e creeremo occupazione ecologica. Dobbiamo ancora colmare il buco della formazione, la nostra è una disoccupazione non qualificata, pertanto alla base occorre la formazione nei vari settori produttivi per i giovani”.

Non appena ci siamo insediati – conclude il sindaco –  con una squadra giovane, molto volenterosa e competente, abbiamo iniziato a macinare risultati. Quello che abbiamo fatto è tanto, ma c’è ancora molto lavoro per i prossimi mesi”.

Dunque il segreto dell’ottenimento di tanti successi è semplice: facendo squadra e lavorando insieme si possono raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi.

Harry di Prisco

 

 

Harry
AUTHOR
PROFILE

Posts Carousel



Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos