Tremezzina: giovedì parte la seconda edizione del LacMus

Tremezzina: giovedì parte la seconda edizione del LacMus

Dal 28 giugno fino all’8 luglio 2018, Tremezzina, sul Lago di Como, ospita la seconda edizione del Festival Internazionale LacMus, voluto dal pianista Louis Lortie e dal direttore d’orchestra Paolo Bressan. Anche questa edizione di LacMus vedrà esibirsi insieme artisti di fama internazionale ( come Hélène Mercier, Evelina Dobraceva, Miguel Da Silva, Marie Pierre Langlamet,

Dal 28 giugno fino all’8 luglio 2018, Tremezzina, sul Lago di Como, ospita la seconda edizione del Festival Internazionale LacMus, voluto dal pianista Louis Lortie e dal direttore d’orchestra Paolo Bressan.

Anche questa edizione di LacMus vedrà esibirsi insieme artisti di fama internazionale ( come Hélène Mercier, Evelina Dobraceva, Miguel Da Silva, Marie Pierre Langlamet, Mathieu Dufour, Louis Lortie) e giovani emergenti della Cappella Musicale Regina Elisabetta del Belgio, ospiti per un’Accademia estiva e protagonisti di diversi concerti, e giovani comaschi (come la violinista Emma Arizza, la violoncellista Victoria Saldarini e il pianista Danilo Mascetti).
A questa edizione di LacMus collaborano anche l’Istituto Comprensivo Statale di Tremezzina, a indirizzo musicale, e la Banda della Tremezzina, che festeggia, nel corso del 2018, i suoi 125 anni di attività.
In questa seconda edizione del festival nasce anche LacMus Ensemble, una formazione destinata a favorire lo scambio accademico tra Maestri e giovani artisti.
Tra le varie sedi dei concerti segnaliamo il Santuario della Madonna del Soccorso di Ossuccio, sito del Patrimonio Unesco; Villa Carlotta; Villa del Balbianello, prestigioso bene FAI; il Grand Hotel di Tremezzo e la Greenway del Lario.
Tema di quest’anno sono gli anniversari illustri, che riguardano artisti diversi, attraversando più secoli: Rossini, Tchaikovsky, Debussy e Bernstein.
Con la seconda edizione del Festival LacMus vogliamo rendere omaggio ai compositori che vengono celebrati nel 2018. – hanno detto i direttori artistici Lortie e Bressan – Rossini, nella sua terra d’origine, delizierà il pubblico con la sua musica leggera e spumeggiante; l’accostamento delle opere di Debussy e Tchaikovsky, entrambi supportati dall’incredibile mecenate russa baronessa Nadezhda von Meck, metterà in luce contrasti e similitudini tra gli impasti sonori tipici del periodo romantico e di quello impressionista. Bernstein ci sedurrà con i suoi ritmi energici, sempre al confine fra jazz e musica classica.
LacMus è organizzato dalla libera associazione culturale Ars Aeterna, con la collaborazione del Comune di Tremezzina.

Info, programma completo dei concerti, biglietti ed abbonamenti: www.lacmusfestival.com

Giovanni Scotti

giovanni
AUTHOR
PROFILE

Posts Carousel



Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos