Fabio Novembre disegna il letto Abito denim per il brand PerDormire

Fabio Novembre disegna il letto Abito denim per il brand PerDormire

Dalla partnership tra il noto architetto Fabio Novembre ed il brand toscano PerDormire nasce il progetto Design Democratico Italiano, nell’ambito del quale ecco la nuovissima collezione  “Una Fiaba PerDormire”, ispirata  al mondo incantato delle fiabe e delle principesse. Cosa c’è, infatti, di meglio che addormentarsi ascoltando una dolce fiaba che ci fa sognare, trasportandoci magicamente fuori

Dalla partnership tra il noto architetto Fabio Novembre ed il brand toscano PerDormire nasce il progetto Design Democratico Italiano, nell’ambito del quale ecco la nuovissima collezione  “Una Fiaba PerDormire”, ispirata  al mondo incantato delle fiabe e delle principesse. Cosa c’è, infatti, di meglio che addormentarsi ascoltando una dolce fiaba che ci fa sognare, trasportandoci magicamente fuori dalla realtà?

 

“Un progetto 100% made in Italy, un architetto di livello internazionale e un’azienda con oltre 40 anni di esperienza nella cultura del benessere e del dormire bene a 360 gradi. Sono questi gli ingredienti del progetto “Design Democratico Italiano” – commenta Paolo Luchi, direttore commerciale e marketing di PerDormire – La finalità è quella di mostrare il ruolo fondamentale del design anche all’interno del processo di sviluppo di prodotti che hanno nella funzionalità la propria essenza. Con questo progetto vogliamo mostrare quanto sia forte la nostra volontà di sviluppare e mettere a disposizione dei nostri clienti prodotti sempre migliori, in grado di soddisfare tutte le esigenze: siano esse funzionali che estetiche”.
PerDormire è un nome che suona come un manifesto programmatico. Non gira attorno al tema, lo risolve con strumenti della contemporaneità e un approccio scientifico ai temi del sonno. Con una base così solida, il mio coinvolgimento ha rappresentato per l’azienda uno sconfinamento nei territori del sogno” aggiunge Fabio Novembre ”Dormire, per l’uomo, non rappresenta soltanto il tempo di ricarica delle batterie, ma un’esplorazione dell’inconscio. Una serie di letti come compagni di quel terzo della nostra vita che trascorriamo tra le braccia di Morfeo. Strumenti per dormire, ma anche per sognare”.
Il meglio del Made in Italy converge, tra design, materiali e dettagli, in letti che possono essere personalizzati all’infinito grazie ad un’ampia scelta di tessuti e colori, ma- e qui viene il bello – a prezzi accessibili a tutti!
PerDormire propone, quindi, la nuova versione in denim del letto Abito. Un letto contenitore salvaspazio completamente sfoderabile con rete di serie elevabile con doppia traversa e 14 doghe in faggio.
Utile ed originale la tasca posta sulla testiera del letto, come anche quelle posizionate sui lati che ripropongono le classiche tasche dei jeans, funzionali per contenere ed organizzare tutti gli oggetti che accompagnano i nostri riti quotidiani prima del riposo notturno.
Abito è disponibile nelle misure da 160×190 e 160×200.
La rete e i piedini sono personalizzabili.
Prezzo su richiesta

FABIO NOVEMBRE – Biografia
FABIO NOVEMBRE nasce a Lecce nel 1966. Nel 1984 si trasferisce a Milano dove si laurea in Architettura al Politecnico. Nel 1992 si sposta a New York dove frequenta un corso di regia cinematografica presso la New York University. Durante questo soggiorno americano incontra Anna Molinari che nel 1994 gli commissiona il suo primo lavoro di architettura d’interni: il negozio “Anna Molinari Blumarine” ad Hong Kong. Nello stesso anno torna a Milano e apre il suo studio. Progetta architettura e interni per i più importanti brand internazionali. Collabora con le più grandi aziende italiane di design come Driade, Cappellini, Venini e Kartell, sviluppando inoltre showroom, boutique e interni per realtà internazionali come Lavazza, Blumarine e Stuart Weitzman. Nel 2008 il Comune di Milano gli dedica una grande mostra monografica presso lo spazio espositivo della Rotonda di Via Besana, dal titolo: “Insegna anche a me la libertà delle rondini”.
Nel 2009 il Triennale Design Museum di Milano lo ha invitato a curare ed ideare una mostra sul suo lavoro dal titolo: “Il fiore di Novembre”.
Nel 2010 il Comune di Milano si fa rappresentare da un allestimento che disegna e cura, all’interno del Padiglione Italia dell’Expo di Shanghai.
Nel 2011 cura l’art direction della mostra “Lavazza con te partirò” presso il Teatro dell’Arte della Triennale di Milano in occasione dei vent’anni del Calendario dell’azienda e subito dopo la mostra Steve McCurry al MACRO Testaccio di Roma. Nel 2012 ha realizzato il progetto di allestimento per la quinta edizione del Triennale Design Museum.
Nel 2014 disegna tutti gli interni della nuova sede del A.C. Milan.
Nel 2015 realizza lo spazio Lavazza all’interno di Expo Milano 2015.
Nel 2016, all’interno della XXI Triennale di Milano progetta l’installazione INTRO. Nel 2017 esce la sua nuova monografia edita da Electa, che celebra i 20 anni dello Studio, proiettando i suoi lavori sempre più verso l’architettura.

anna.rubinetto
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel



Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos