Schär e ADI presentano la 7° edizione della Campagna di Informazione sui disordini glutine correlati

Continuano a crescere il numero delle nuove diagnosi di celiachia, solo in Italia oramai i celiaci sono quasi 200.000 di cui due/terzi donne1. Un incremento favorito dalla maggiore sensibilizzazione dei cittadini, ma anche dai nuovi indirizzi scientifici. Nonostante questo, è ancora altissimo il numero di persone ancora ignare di essere celiache, il cosiddetto iceberg celiaco, che si stima siano oltre 400.000.
A questi si aggiungono i sensibili al glutine non celiaci, su cui non ci sono ancora evidenze epidemiologiche, e alcune tipologie di persone con Sindrome dell’Intestino Irritabile (IBS) in cui si verifica una sovrapposizione con la SGNC2.
Per questa percentuale di possibili pazienti la dieta senza glutine, alleviando i sintomi, rappresenta una valida alternativa dietoterapica.
Per offrire risposte concrete e una corretta informazione a questa crescente percentuale di popolazione Schär, leader europeo nell’alimentazione senza glutine ed ADI Associazione Italiana di Dietetica e di Nutrizione Clinica Onlus, promuovono la 7° edizione del Mese delle Intolleranze al Glutine, una campagna nazionale di sensibilizzazione, che durerà per tutto il mese di giugno.
La campagna ha l’obiettivo di chiarire le differenze tra i disordini glutine correlati, sottolinea la necessità di evitare l’auto-diagnosi rafforzando la raccomandazione di consultare il proprio medico e di fornire consigli utili per seguire una dieta senza glutine corretta, e nutrizionalmente equilibrate.A Giugno un mese dedicato alle intolleranze al glutine
(1 Relazione annuale al Parlamento sulla celiachia pubblicata dal Ministero della Salute
2 Catassi, C. et ali, The Overlapping Area of Non-Celiac Gluten Sensitivity (NCGS) and Wheat-Sensitive Irritable Bowel Syndrome (IBS): An Update, Nutrients 2017, 9(11), 1268; doi:10.3390/nu9111268, http://www.mdpi.com/2072-6643/9/11/1268/html)

Tra le iniziative di interesse per il pubblico:
Per tutto il mese di giugno i dietologi e dietisti ADI, in 400 farmacie su tutto il territorio nazionale, saranno a disposizione del pubblico per dare informazioni sui disordini glutine correlati e su come seguire una corretta dieta senza glutine.
L’Esperto Risponde: da lunedì 11 giugno a venerdì 15 giugno (dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00), cinque giornate di consulti telefonici gratuiti prenotabili su www.megliosenzaglutine.it e tramite la pagina FB Schär, in cui 120 specialisti gastroenterologi, dietisti e dietologi offriranno la loro consulenza.
L’Esperto Risponde via chat a cura delle dietiste Schär e di specialisti gastroenterologi a disposizione del pubblico per rispondere telematicamente a dubbi e curiosità sul mondo dei disordini glutine correlati.
Il servizio sarà attivo per un giorno alla settimana in orario serale. 
• FB Live streaming: il comitato scientifico Dr. Schär Institute in un appuntamento settimanale affronterà tematiche relative a disordini correlati al glutine e alla dieta senza glutine.
Il Professor Carlo Catassi, il Dottor Luca Elli, il Professor Luca Piretta e la Dottoressa Dogliotti si alterneranno per dare risposte a dubbi e a curiosità sul senza glutine.
Per maggiori informazioni sulle farmacie aderenti all’iniziativa e per prenotare un consulto telefonico visitare il sito www.megliosenzaglutine.it e la pagina Facebook Schär.