In occasione del  World Environment Day (5 giugno), SodaStream vuole evidenziare l’impatto  che le bottiglie di plastica hanno sull’ambiente. Pensate che ogni italiano beve più di 200 litri di acqua in bottiglia all’anno, moltiplicate per altrettante bottiglie di plastica e per il numero dei consumatori e… avrete una montagna di plastica, che impiegherà degli anni a degradarsi e sarà molto  difficile da smaltire!

Con questo obiettivo SodaStream lancia l’iniziativa #MenoPlasticaInFamiglia, invitando i consumatori a monitorare i propri consumi domestici grazie al calcolatore presente sul sito www.sodastream.it.

 “La Giornata Mondiale dell’Ambiente è importante per ricordare quanto l’impatto ambientale causato dall’industria delle bottiglie di plastica sia un’evidenza quantificabile – dichiara Gianluca Senatore, ricercatore presso l’università La Sapienza di Roma sui temi dello sviluppo sostenibile -. In Italia i processi di imbottigliamento comportano 721.780 tonnellate di anidride carbonica all’anno, per un totale di 277.608 tonnellate di PET da smaltire. Inoltre, secondo l’Inventario Nazionale delle Foreste e dei Serbatoi di Carbonio, ogni anno per rendere neutri gli effetti dell’imbottigliamento sarebbe necessario piantare 80mila ettari di foreste, una superficie equivalente a 80.000 campi di calcio”.

 “Da una recente ricerca sul rapporto tra Italiani e sostenibilità, condotta da SodaStream su un panel di 700 intervistati, emerge che oltre il 75% dei consumatori si dichiara “abbastanza attento al tema”: un dato incoraggiante, ma che ci fa capire che su questi aspetti c’è ancora molto da lavorare – dichiara Petra Schrott, Direttore Marketing di SodaStream Italia -. Con l’iniziativa #MenoPlasticaInFamiglia ci proponiamo di sensibilizzare le famiglie italiane sull’importanza di adottare comportamenti sempre più sostenibili. Chi ha utilizzato il nostro calcolatore ha potuto toccare con mano quanto i consumi possano incidere sull’ambiente: basti pensare che una famiglia di quattro persone ha scoperto di aver generato in un anno 104,8 chili di rifiuti equivalenti a 11 palazzi di 8 piani di bottiglie impilate”.

“Consumare l’acqua del rubinetto – prosegue Petra Schrott – permette alle famiglie di ridurre l’uso delle bottiglie di plastica, di petrolio e CO2 emessa in atmosfera con il trasporto. Il gasatore domestico può aiutare una famiglia a risparmiare fino a 2.000 bottiglie all’anno. Quale migliore occasione quindi per liberarci dalle bottiglie?”.

 Come funziona la campagna
 L’iniziativa #MenoPlasticaInFamiglia sarà promossa sui canali social di SodaStream (Facebook, Instagram e Twitter) con l’invito a provare il calcolatore ambientale disponibile al link http://www.sodastream.it/calcolatore.php.
SodaStream invita gli utenti a pubblicare sul proprio profilo Facebook o Instagram i risultati ottenuti, con hashtag #MenoPlasticaInFamiglia e con un’immagine che in modo fresco e frizzante mostri l’impegno ambientale della famiglia (dal bere acqua del rubinetto al differenziare correttamente i rifiuti).

  Per maggiori informazioni visita il sito http://www.sodastream.it/.